Hamburger sul lungomare di Napoli

Hamburger a pranzo, cena e merenda

Per chi sia alla ricerca di un locale che serva hamburger a Napoli, il ristorante partenopeo B-Factory è un’opzione capace di coniugare ambiente confortevole, bellezza del circondario, e gusto. Il locale è appunto sul lungomare della città partenopea, da sempre decantato da artisti di ogni genere. La bellezza dei flutti cobalto che circondano la città, i verdi declivi e, in alto, la sagoma del Vesuvio, hanno sempre il loro fascino. E per chi non voglia perdersi questa cornice soprattutto al tramonto, il locale serve hamburger sul lungomare di Napoli, da gustare sia a pranzo che a cena.
È aperto tutti i giorni, in particolare dal Lunedì alla Domenica dalle 18:00 alle 24:30 e nel fine settimana, al Sabato e alla Domenica, anche a pranzo a partire dalle ore 11:00. Il che lo rende anche una buona opzione per chi decida di concedersi una sfiziosa merenda di metà pomeriggio o di metà mattinata. 

La scelta è di ogni cliente, e lo è anche la possibilità di combinare fra loro ingredienti, contorni e salse per dar vita a combinazioni di gusto sempre diverse e sfiziose. Il locale, infatti, conserva la tradizionale attenzione per la qualità dei tagli di carne proposti, ma coniugandola con una variabile del tutto nuova: la completa personalizzazione delle ricette. 

Hamburger, per tutti i gusti

Quando si pensa all’hamburger, molti pensano alla “svizzera” e non a torto: per risolvere definitivamente la diatriba, i due nomi indicano esattamente lo stesso tipo di prodotto, che è il noto impasto di macinato, sale ed eventuali condimenti, dalla tipica forma schiacciata. Apprezzatissimo non solo in Italia, ma anche in tutto il resto del mondo, in cui è stato eletto re ufficiale del tipico cibo da pub, le sue origini sono antichissime, e risalgono all’invenzione da parte di un anonimo abitante della città di Amburgo, da cui sarebbe derivato poi il nome. Diffusosi negli Stati Uniti ad opera degli immigrati tedeschi nel Nuovo Mondo, la prima apparizione della sua ricetta nei menù dei pub risale al 1836. Un piatto che, quindi, ha alle spalle diversi secoli di storia, ma che non perde in modernità e capacità di piacere anche al pubblico contemporaneo. Soprattutto, se come avviene da B-Factory, è continuamente reinventato e reinterpretato attraverso l’introduzione di diversi ingredienti speciali alla ricetta originale: varianti che possono contemplare l’aggiunta di verdure, di aromi particolari, di tocchi di colore e di sapore in più. In breve, l’hamburger diventa la base dalla quale partire all’esplorazione di combinazioni di gusto inaspettate. 


Gli Hamburger farciti 

Se si pensa all’hamburger si pensa al famoso dischetto di carne pressata, realizzato a partire da un impasto di macinato, di diverse tipologie e consistenze, sale e, da B-Factory, gli ingredienti scelti per una sfiziosa integrazione (possono essere aromi, spezie, verdure, odori vari, secondo la fantasia e l’ispirazione del momento). E, ormai per estensione, si pensa anche ai gustosi panini che possiedono quello stile tipico da pub, ma che oggi sono preparati anche da numerosi ristoranti e bar su tutto il territorio nazionale. B-Factory ne propone diverse tipologie, che costituiscono le differenti opzioni presenti in menù.
Le farciture sono tutti i tipi, spaziando ampiamente dalle classiche verdure, ai formaggi, al bacon, alle salse tipiche da condimento. Come sempre, la scelta spetta solo al cliente. Un importante vantaggio è costituito dalla possibilità di scegliere fra i diversi hamburger proposti al banco, tutti differenti per taglio di partenza, tipologia di carne impiegata, e soprattutto per pesatura, consentendo di ottenere praticamente il panino farcito che meglio può conformarsi ai propri gusti e...alla propria fame.